Crea sito

ALTRI PANI, ALTRI GRANI

ALTRI PANI, ALTRI GRANI

2018.11.14: Recensione del libro ALTRI PANI, ALTRI GRANI di Laura Lazzaroni

Ciao a tutti, alcuni mesi fa ho comperato questo libro con grandi aspettative sperando che tra le pagine vi fossero i racconti di chi in questo momento sta contribuendo a cambiare il mondo del grano e degli impasti.

L’autrice (Laura Lazzaroni), coautrice insieme a Niko Romito di 10 Lezioni di Cucina, ha una notevole capacità nel raccontare e collegare le storie dei vari esponenti intervistati e così questo viaggio/racconto si rivela magnetico e le pagine scorrono velocissime.

Tra le righe si potranno cogliere informazioni, aneddoti, consigli che piaceranno moltissimo a noi amanti delle farine e degli impasti.

Si parla infatti di:

  • miscugli evolutivi
  • vecchie varietà di grano (non antiche come precisa l’autrice)
  • macinazione a pietra e a cilindri
  • lievito madre
  • ecc.

I personaggi di spicco intervistati sono molti:

  • l’agronoma Oriana Porfiri
  • Gianfranco Venora e Giuseppe Li Rosi della Stazione Consorziale sperimentale di granicoltura
  • Rosario Floriddia del mulino Floriddia
  • Stefano Benedettelli e Giovanni Dinelli delle Università di Firenze e Bologna
  • Filippo Drago del Mulino Drago a Castelvetrano
  • Renzo Sobrino del mulino Sobrino e Enrico Giacosa della Panetteria Giacosa
  • il giornalista Michael Pollan

 

E poi non potevano mancare numerosi maestri dell’arte bianca: Eugenio Pol, Davide Longoni, Chad Robertson, Stephen Jones, Pina Fioretto, Pasquale Polito, Giuseppe Concordia, Alessandro Battazza, Jim Lahey, Dan Barber, Niko Romito, Franco Pepe.

Ogni personaggio offre il suo punto di vista, ma tutti vogliono ridare dignità all’arte bianca ed alla sua filiera.

 

Una bellissima lettura che purtroppo finisce troppo in fretta. Come dice anche l’autrice, molte altre avrebbero potuto essere le persone da intervistare, ma questo è sicuramente un buon inizio. Non resta quindi che sperare in un seguito.

Unica pecca in un libro in cui si parla spesso di italianità, è trovarvi in fondo: “Stampato in Cina”.

 

Buona lettura a tutti

ing. Pizza

 

 


Se ti piacciono le mie ricette, metti MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK

https://www.facebook.com/ing.pizza/

e seleziona mostra per primi.

 



Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.


Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: